Blog

Tutti i segreti delle mandorle

Sono efficaci per combattere le rughe e il colesterolo, adatte alle donne in gravidanza e aiutano a prevenire l’osteoporosi. Stiamo parlando delle mandorle, un seme straordinario che ha l’unica controindicazione di non esagerare nel suo consumo. Per noi poi è uno degli ingredienti più utilizzati nella cucina mediterranea, capace di apportare benefici anche insospettati.

Il tempo di raccolta. Originarie dell’Asia centrale, le mandorle si sono adattate perfettamente in Italia, grazie anche al clima temperato. Il periodo di raccolta è quello tra agosto e settembre, quando hanno raggiunto la piena maturazione. La pianta del mandorlo ha qualità diverse: la sativa produce un seme dolce con un endocarpo duro ed è quella più diffusa tra quelle coltivate per il suo seme commestibile ed utilizzabile in cucina, l’amara ha un seme molto amaro e non commestibile senza trattamento, mentre la fragilis ha un seme dolce e un endocarpo fragile.

Le proprietà. Le mandorle hanno un alto valore nutritivo grazie alla presenza di proteine, vitamine, grassi e sali minerali, come magnesio, fosforo, potassio e fero e sono decisamente gluten free, quindi adatte anche ai celiaci. Si ritiene che la presenza di polifenoli, antiossidanti naturali, consenta di rallentare l’invecchiamento combattendo le rughe. Inoltre, la presenza di fitosteroli e fibre aiuta contro il colesterolo e, grazie al contenuto di acido folico, sono adatte per le donne in gravidanza. I minerali all’interno delle mandorle sono efficaci contro l’osteoporosi e una piccola quantità di laetrile contenuta al loro interno svolge anche funzioni antitumorali. L’unica cosa da evitare, è abusare del loro consumo, perché, si sa, il troppo stroppia.

Il latte, la farina e l’olio di mandorle. Il latte di mandorla è tra le bevande più diffuse, soprattutto in aree come la nostra Sicilia, fondamentale anche per le nostre granite. Si tratta di una bevanda particolarmente energetica, uno sciroppo dolce che si ottiene dalla pasta di mandorle da servire allungato con acqua fresca. La farina di mandorla si ottiene dalle mandorle sgusciate e pelate. Grazie al fatto che nel processo di sminuzzamento e riduzione non perde le sue capacità nutrienti e i suoi valori energetici, la farina di mandorla è diventata un ottimo ingrediente per prodotti da forno e dolciari. L’olio di mandorla dimostra che questo frutto ha anche proprietà sul lato estetico. Infatti, l’olio ricavato dalle mandorle è dotato di proprietà idratanti ed emollienti, utilissimo per la pelle secca ma anche contro le smagliature, e grazie alla sua ricchezza di vitamine è considerato fondamentale anche per il rinvigorimento dei capelli precocemente bianchi o colpiti dalla forfora.

Lascia un commento