Blog

Riportata alla luce un’antichissima via della Sicilia: ecco dove conduce

Dopo secoli di abbandono, viene portata alla luce un’antichissima via di origine normanna, che va da Agrigento a Palermo, percorsa nei secoli da pellegrini, commercianti, soldati e viaggiatori, la Magna Via Francigena.

Lungo 160 km, questo percorso univa – con precisi criteri di funzionalità – insediamenti, villaggi e centri di traffici e scambi, ma soprattutto due mari, due porti. Il progetto, volto a recuperare e promuovere questo percorso, è stato promosso dalla diocesi di Agrigento, dal comune di Castronovo di Sicilia e con il supporto dell’associazione Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia, e permetterà di avventurarsi all’interno della Sicilia alla scoperta delle sue bellezze e dei suoi suggestivi paesaggi rurali.

“Solo il procedere a passo lento permette di scoprire la vera bellezza” spiega il cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento.

Il primo cammino ufficiale è previsto per Giugno, e prevede 8 tappe da 20 km l’una. Successivamente il percorso sarà aperto a tutti, con la possibilità di scegliere tra diversi posti per pernottare e rifocillarsi dopo le lunghe escursioni, dai classici bed & breakfast, hotel e agriturismi all’accoglienza “pellegrina” organizzata da parrocchie o associazioni.