Blog

Castelmola: l’acropoli di Taormina

È sicuramente uno dei borghi più belli d’Italia tra vicoli medioevali, cielo e mare e poi, Lei, la signora Etna, imponente e suntuosa come sempre.
Castelmola è quel luogo in cui si riesce ad ammirare il golfo di Giardini Naxos, lo stretto di Messina e le coste calabresi in un’unica occhiata.

È stata costruita intorno alle rovine di un castello normanno del quale restano solo le mura. La sua funzione storica era quella di difendere la città di Taormina. La sua posizione alta permetteva di arginare gli attacchi che provenivano alle spalle di Taormina.

Il borgo di per sé lascia senza fiato. Basti pensare al centro storico che con il suo mosaico di pietra bianca lavica lo rende unico e raro.

Affacciata sulla piazza del paese c’è la chiesa di S. Antonino, ora adibita ad Auditorium comunale, ma con origini molto più antiche. A pochi passi dalla chiesa si può invece ammirare lo splendido portale della Casa Sterrantino.

Sempre sulla piazza principale vi è lo storico Caffè S. Giorgio, fondato dai monaci del ‘700, vale la pena farci un salto.

Insomma, un mix di storia e natura che non può non essere visto almeno una volta nella vita.

 

 

Lascia un commento