Blog

Breve storia del cannolo siciliano, orgoglio italiano

breve storia del cannolo

Il cannolo siciliano è uno dei dolci più antichi della pasticceria italiana e fa parte dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T) del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (Mipaaf).

In origine era un dolce carnevalesco ma oggi ha perso il suo carattere di occasionalità, diventando un quotidiano e rinomato esempio di bontà italiana.

In origine la pasta veniva arrotolata intorno a delle canne di fiume (da qui il nome cannolo) e le prime descrizioni risalgono al 75 a.C.

Per alcuni sarebbe stato inventato dalle suore di clausura, per altri è una ricetta araba o addirittura romana, ma la sua origine rimane sempre legata al nisseno per poi diffondersi prima a Palermo e, da lì, in tutta la Sicilia.

In origine era ripieno di crema, successivamente si aggiunse la variante al cioccolato e alla ricotta, ad oggi lo si mangia in molti modi, con crema di pistacchio, al limone, col gelato.

Ma comunque lo si gusti una cosa è certa. Il cannolo è buono. Buonissimo. Ed è un orgoglio tutto siciliano.

Buon appetito.