Blog

Fino a 50 mila euro per chi salva un borgo di Sicilia.

Fino a 50 mila euro per chi salva un borgo di Sicilia per diventare imprenditore di sé stesso. Nasce così l’accordo tra l’associazione dei Borghi più belli d’Italia in Sicilia e l’Ente Nazionale per il Microcredito.

Se hai tra i 18 e i 29 anni, non studi, non lavori e non frequenti corsi di formazione, ma ti piacerebbe avere un’attività tutta tua, questo articolo fa proprio al caso tuo.

Puoi usufruire di un prestito che va dai 5 mila ai 50 mila euro da investire in un’idea imprenditoriale originale e innovativa, volta principalmente a sviluppare turismo e cultura, in un borgo di Sicilia a tua scelta.

I comuni interessati sono, infatti, Novara di Sicilia, Castelmola, Castiglione di Sicilia, Castroreale, Cefalù, Ferla, Gangi, Geraci Siculo, Militello in Val di Catania, Montalbano Elicona, Monterosso Almo, Palazzolo Acreide, Petralia Soprana, Sambuca di Sicilia, Salemi, San Marco d’Alunzio, Savoca, Salemi, Sperlinga, Sutera, Erice e Troina.

Per ricevere il finanziamento, ti basterà fare richiesta direttamente ai sindaci dei comuni sopraelencati.

Avrai ben 10 anni di tempo per restituire i soldi tramite comode rate.

Una grande opportunità, dunque, per chi come te è giovane, con tantissime idee creative ma senza i soldi per poterle sviluppare. Una possibilità di rinascita, infine, per ogni borgo di Sicilia che rischia di scomparire, a causa dei pochi abitanti rimasti.